Condividi questo articolo

Stili di vita

10 suggerimenti per una gestione minimalista delle finanze

10 suggerimenti per una gestione minimalista delle finanze

Imparare a gestire le proprie finanze è alla base di una vita soddisfacente e serena. I soldi non danno la felicità, però sono un elemento importante nella nostra vita. Raggiungere la serenità economica ci permette di vivere meglio.

Non conta tanto quanti soldi abbiamo, ma come li gestiamo. Ci sono persone facoltose che vivono comunque nella continua incertezza economica perché sono incapaci di gestire efficacemente il loro denaro.

Ma come si gestiscono al meglio i propri soldi? Ecco qualche suggerimento pratico che io stessa applico.

Controllare le entrate e le uscite

Per una perfetta gestione delle finanze è necessario tenere nota di tutte le entrate e le uscite. Registrare questi dati è di estrema importanza perché ci permette, andando a riguardarli periodicamente, di capire com’è la nostra situazione finanziaria: quanto spendiamo rispetto a quanto guadagniamo, in quali categorie spendiamo di più, come possiamo ottimizzare le nostre uscite.

Stabilire un budget

Tenendo sott’occhio i dati relativi ad uscite ed entrate, possiamo anche pensare di stabilire un budget di spesa per le varie categorie. In base alle nostre abitudini, che abbiamo potuto rilevare attraverso i dati che abbiamo raccolto, possiamo stabilire la somma mensile da mettere a disposizione.

Ridurre le spese

Dall’osservazione dei dati raccolti possiamo renderci conto di quanto spendiamo nelle diverse aree e renderci conto se e come possiamo risparmiare, limando un po’ di qua e un po’ di là ed eliminando le spese superflue.

E’ tutta una questione di stabilire le proprie priorità e regolarsi di conseguenza perché molte spese che affrontiamo non vengono fuori da un reale bisogno ma sono diventate una tale abitudine che ci vengono naturali.

Pagare i propri debiti e smettere di indebitarsi

Se hai dei debiti, cerca di ripagarli al più presto ed evita di ricaderci di nuovo. I debiti vanno evitati come la peste, quindi se non puoi permetterti di pagare una determinata cosa, probabilmente non è il momento giusto per comprarla.

La tua situazione finanziaria potrebbe cambiare in qualunque momento, in meglio come in peggio, e se cambia in peggio potresti non poter più ripagare i tuoi debiti, finendo in una gran brutta situazione.

L’unico debito accettabile è il mutuo, ma anche su quello si potrebbe avere qualche riserva.

Creare un fondo d’emergenza

Una voce del budget deve essere dedicata al fondo d’emergenza, cioè deve essere messa da parte per eventuali spese non previste che diversamente non potremmo affatto affrontare, costringendoci ad indebitarci.

Risparmiare

Un’altra voce importante del budget è quella dedicata ai risparmi. Una somma, piccola o grande che sia, deve essere messa da parte e non deve essere più toccata se non per essere investita (quando sarà diventata sufficientemente corposa) in qualcosa che possa risultare redditizio.

Prendere le distanze dallo shopping compulsivo

Non sempre acquistiamo per reale necessità. Oggi abbiamo più soldi in tasca rispetto al passato, i prodotti hanno costi sempre più bassi e lasciarsi ingabbiare nella trappola dello shopping compulsivo diventa semplicissimo.

Oggi acquistiamo per noia, per insoddisfazione, per desiderio di apparire. Acquistiamo per mille motivazioni e solo in pochi casi lo facciamo per reale necessità. Prendere le distanze da questo meccanismo è di fondamentale importanza per una corretta gestione delle finanze.

Eliminare le cose in eccesso

Possediamo troppe cose e un po’ di sano decluttering può aiutarci nella gestione delle finanze. E’ vero che per le cose già acquistate i soldi sono stati ormai spesi, ma anche liberarcene quando il danno è ormai fatto può essere utile.

Innanzitutto possiamo pensare di vendere quello che non ci serve, recuperando una parte di quello che abbiamo speso.

Anche se non è possibile vendere, può essere utile liberarsi di un po’ di cose perché ci sono oggetti che ci succhiano soldi non solo per acquistarli, ma anche nella loro gestione e manutenzione.

Noleggiare o prendere in prestito

Se c’è una reale necessità di utilizzare qualcosa non sempre l’acquisto è la soluzione migliore. Magari si tratta di qualcosa che andremo ad utilizzare una sola volta, quindi non vale la pena affrontare la spesa.

In questi casi possiamo pensare di noleggiare l’oggetto in questione solo per il periodo in cui ci serve oppure di chiederlo in prestito ad un amico.

Utilizzare oggetti multiuso

Ci sono oggetti che possono ricoprire contemporaneamente diverse funzioni, permettendoci di risparmiare. Si va da quelli più grandi a quelli più piccoli, ma è una buona abitudine abituarsi a considerare l’uso di oggetti multifunzione.

Condividi questo articolo

Fotografo per passione e scrivo per il web per professione. Immagini e parole le uso per comunicare al mondo il mio mondo. Credo in uno stile di vita minimalista ed itinerante, perché la felicità è nella semplificazione e nella scoperta.

Lascia un commento

I campi richiesti sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4 + 3 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.