Condividi questo articolo

Cellulosa e celluloide

Film da vedere assolutamente: La seduzione del male

Film da vedere assolutamente: La seduzione del male

La Seduzione Del Male è un film del 1996 tratto dalla pièce teatrale Il crogiuolo di Arthur Miller. Ambientato a Salem, riprende, in maniera romanzata, i processi alle streghe che furono messi in atto in questa cittadina nel 1692. Il risultato è un film notevole, la cui potenza non fu però purtroppo compresa alla sua prima uscita nelle sale nel lontano 1996.

Il film è la storia di Abigal Williams che, complice la cecità delle autorità, accende la follia collettiva nella sua piccola comunità che si traduce in una caccia alla strega di enormi proporzioni.  Abigal e le sue compagne si riuniscono nel bosco a ballare e pronunciare incantesimi d’amore davanti ad un fuoco. Quando vengono sorprese dal pastore della comunità, una delle ragazze, per via dello spavento, cade in un sonno dal quale non riesce a risvegliarsi per lungo tempo. Subito la cosa viene considerata conseguenza della stregoneria. Per avere salva la vita, le ragazze ammettono di essere state vittime di possessione demoniaca, ma che la loro forte fede le ha riportate sulla giusta via. Scampato il pericolo, Abigal si lascia prendere la mano e, insieme alle sue compagne, incomincia ad accusare di stregoneria varie persone del villaggio, scatenando un’ondata generale di follia. I giudici infatti sono propensi a tenere in conto quello che queste piccole bugiarde affermano nel loro finto furore mistico. Questa caccia alle streghe diventa sempre più uno strumento per eliminare i propri avversari. In particolare Abigal vuole vedere morta la moglie di John Proctor, l’uomo di cui è stata amante e che ora la rifiuta.

La Seduzione Del Male è un’agghiacciante rappresentazione di come il pregiudizio, la superstizione e la cattiveria umana possano spesso portare per direttissima alla tragedia. La seduzione del male è quella che la crudele Abigal mette in atto nei confronti di John. Lei, donna diabolica e manipolatrice, è pronta a tutto per avere la sua tremenda vendetta, anche a provocare la morte di molti suoi concittadini, facendosi artefice di un’ondata collettiva di delirio e superstizione. La conseguenza delle sue azioni però le si ritorce contro, perchè la porterà definitivamente all’allontanamento dell’uomo che ama.

Anche se Abigal è il motore della vicenda, a mettere in moto la caccia alle streghe sono però le istituzioni della comunità. Quello che più colpisce è la cieca stupidità dell’essere umano, così propenso a correre dietro ad una superstizione assurda e irragionevole, tanto da perdere ogni contatto con la realtà. Si può fare poco affidamento sulla giustizia perchè è arbitraria e interpretabile. Se questo è vero oggi, lo era ancor di più in passato. Ci sono state epoche storiche in cui finire davanti ad un giudice era già come essere stati condannati. Spesso il processo era una pura formalità per avvalorare quello che era già stato deciso. Spesso le confessioni fasulle venivano estorte con la tortura, fisica o psicologica. Questo è quello che accade anche in questo film, dove gli accusati non hanno nessuna possibilità di riscatto, neanche mostrando fondate motivazioni. Finire nel mirino di Abigal e della sua combriccola è già una condanna a morte, in quanto i giudici hanno deciso di assecondarle. Inutile è il tentativo di uomini intelligenti come Procton di presentare motivazioni ragionevoli di fronte ad un’umanità che ha perso ogni senso della ragione.

Hai visto anche tu La Seduzione Del Male? Cosa ne pensi di questo film?

Condividi questo articolo

Fotografo per passione e scrivo per il web per professione. Immagini e parole le uso per comunicare al mondo il mio mondo. Credo in uno stile di vita minimalista ed itinerante, perché la felicità è nella semplificazione e nella scoperta.

Lascia un commento

I campi richiesti sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

4 + 3 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.