Condividi questo articolo

Cibo

Mojo canario: la salsa proposta in tutte le salse

mojo canario

Le Papas arrugadas costituiscono il piatto simbolo delle Canarie, quello che si può mangiare ovunque e che prima o poi si finisce per provare. Un simbolo della cucina tradizionale canaria, reso ricco dall’accompagnamento di questa deliziosa salsa: il mojo.

I canari amano accompagnare i piatti con delle salse. Nella lingua e tradizione locale le salse vengono appunto definite mojos. Ne esistono di differenti varietà, tutte però utilizzano come ingredienti base l’olio e l’aceto. Arricchiscono i piatti, anche quelli più semplici, come appunto le papas arrugadas o i piatti di pesce, ma sono buonissime anche mangiate direttamente sul pane come antipasto.

Ce ne sono diverse varianti, una più buona dell’altra. Ne propongo tre, facilissime da preparare in casa.

Mojo rojo o picón

Il mojo rojo o piccante è una salsa tipicamente canaria usata per accompagnare le famose papas arrugadas. Si tratta di una salsa piccante, come dice anche il nome, perfetta per chi ama i sapori forti e decisi. Io però lo metto ovunque, trovandolo perfetto in abbinamento con moltissimi piatti a base di verdure e legumi. Anche i canari lo usano moltissimo, abbinandolo a piatti a base di carne e di pesce, ma consumandolo anche come aperitivo sul pane. Qualsiasi piatto, anche il più semplice, acquista colore e gusto grazie alle salse che i canari normalmente usano.

Ingredienti

  • 3/4 spicchi d’aglio
  • peperoncino rosso piccante
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • aceto
  • olio
  • sale grosso

Preparazione

In un mortaio pesta l’aglio, il peperoncino, i semi di cumino e il sale grosso. Aggiungi il peperoncino in polvere, l’olio e l’aceto, fino a formare una pasta.

Mojo verde

Il mojo verde è una salsa tipicamente canaria usate per accompagnare le famose papas arrugadas, ma anche i piatti di pesce. Nelle cucine dei ristoranti canari questa salsa non manca mai, infatti viene servita in accompagnamento a diversi tipi di pietanze. La sua base è fatta di olio e aceto, a cui vengono aggiunti gli ingredienti caratteristici, che vedremo nella ricetta. I mojos si preparano tutti in 5 minuti e sono perfetti per ravvivare anche i piatti più semplici.

Ingredienti

  • 3/4 spicchi d’aglio
  • peperoncino verde
  • un cucchiaino di semi di cumino
  • coriandolo
  • aceto
  • olio
  • sale grosso

Preparazione

Pestare in un mortaio l’aglio, il cumino e il sale grosso. Aggiungere il peperoncino tagliato a pezzi e il coriandolo. Alla fine aggiungere aceto, olio e un poco d’acqua.

Mojo de cilantro

Il Mojo de cilantro è una salsa a base di coriandolo, perfetta per accompagnare il pesce e le patate, ma anche altre pietanze tipiche. La parola mojo deriva probabilmente dal portoghese molho, che significa appunto salsa. Alle Canarie tutte le salse che accompagno le portate vengono denominate così. Esiste una vasta varietà di  mojos  alle Canarie. I più famosi sono il mojo rojo e il mojo verde, ma vengono anche preparate varianti con avocado, peperoni, pomodori e prezzemolo.

Gli ingredienti solitamente vanno aggiunti senza tener conto di pesi e misure, ma per semplificare il tutto ho voluto aggiungere le quantità dei singoli ingredienti. Esse possono poi venir regolate in base al proprio gusto personale. Con queste quantità si ottiene circa 200 ml di salsa. Dato che dura tantissimo (ovviamente va conservata in frigo), si possono anche raddoppiare. Tradizionalmente il mojo si prepara usando un mortaio. Noi però vogliamo semplificarci la vita e lo prepareremo col frullatore.

Ingredienti

  • 1 fascio di coriandolo fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 150 gr di olio d’oliva
  • 15 gr di aceto
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 cucchiaino di sale

Preparazione

Inserisci nel frullatore l’aglio e il coriandolo e tritali. Aggiungi sale, cumino, olio e aceto e frulla fino a che non si forma una crema.

Condividi questo articolo

Fotografo per passione e scrivo per il web per professione. Immagini e parole le uso per comunicare al mondo il mio mondo. Credo in uno stile di vita minimalista ed itinerante, perché la felicità è nella semplificazione e nella scoperta.

Lascia un commento

I campi richiesti sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

9 + 4 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.