Condividi questo articolo

Viaggiare

Trekking in Italia: 20 esperienze per chi ama viaggiare a piedi

Trekking in Italia 10 esperienze per chi ama viaggiare a piedi

Il più famoso è il cammino di Santiago, che visitatori da tutti i paesi si accingono ad affrontare ogni anno. L’Italia però non è affatto da meno! Nel nostro paese esistono cammini bellissimi, ma poco sponsorizzati, che non solo non attirano turisti stranieri, ma che vengono ignorati anche da noi italiani.

Quando si è fatta largo in me l’idea di intraprende un cammino, avevo anche io pensato a quello spagnolo di Santiago. Poi però mi sono documentata sui cammini italiani e mi si è aperto un mondo. Sarà quindi nel nostro paese che farò un viaggio a piedi.

Purtroppo la scarsa popolarità dei cammini italiani crea qualche problema ai pellegrini. L’organizzazione nella maggior parte dei casi non è all’altezza di quella del più famoso cammino spagnolo. Ma se continuiamo ad ignorarli, mai nulla cambierà, quindi cerchiamo di promuovere i cammini della nostra tradizione. Eccone dieci tra i più belli e significativi.

Via Francigena

Il cammino italiano per eccellenza, anche se non attraversa solo l’Italia. Parte infatti in Inghilterra, a Canterbury, e attraversa tutta la Francia e parte della Svizzera prima di arrivare a Roma. Da Roma poi prosegue fino in Puglia, dove i pellegrini in passato si imbarcavano per la Terra santa. E’ un percorso lunghissimo, durante il quale si incontrano diversi tipi di paesaggio e differenti livelli di difficoltà.

Via degli Dei 

E’ un breve percorso di 130 km che si snoda lungo l’antica Flaminia Militare, che collegava Bologna a Firenze.  Questa strada è caratterizzata dai selciati di epoca romana, che si trovano in diversi tratti del percorso, alternati a sentieri e qualche tratto asfaltato. La difficoltà di questo percorso è media: diventa più impegnativo in qualche tratto appenninico.

Cammino dei Briganti 

E’ un percorso ad anello di 100 km che si estende tra Abruzzo e Lazio. Si snoda su sentieri frequentati dai briganti della Banda di Cartore 150 anni fa. E’ un cammino di montagna, ma si cammina sempre a quote basse (tra gli 800 e i 1300 m.s.l.m).

Cammino delle Terre Mutate

Questo cammino è una iniziativa bellissima di solidarietà. Il Cammino delle Terre Mutate attraversa infatti i luoghi dell’Italia centrale colpiti dal sisma nel 2016. E’ lungo 200 km e si snoda tra Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Il cammino è un’immersione completa nella natura, a stretto contatto con le popolazioni colpite dal terremoto. 

Cammino di San Benedetto 

Questo cammino di 300 km attraversa tutti i luoghi più significativi legati alla vita e all’opera del santo. Parte da Norcia, città natale di San Benedetto, e arriva a Montecassino, incontrando lungo il percorso alcuni tra i monasteri benedettini più belli d’Italia.

Cammino Celeste 

Cammino di montagna di 210 km che si snoda in Friuli, tra Aquileia e il monastero sul monte Lussari, a 1790 m s.l.m. Chi percorre questo cammino può trovare alloggio nei rifugi alpini disseminati lungo il percorso.

Cammino Francescano della Marca 

Percorso di 167 km che attraversa Umbria e Marche sulle tracce di San Francesco d’Assisi. E uno dei cammini meno conosciuti d’Italia e meno battuti dai pellegrini. Nonostante ciò, è uno dei più belli dal punto di vista paesaggistico perché attraversa zone ancora incontaminate. 

Cammino di San Vicino 

E’ un cammino circolare di 320 km che parte e arriva a Sarsina, attraversando Toscana ed Emilia Romagna. Si cammina esclusivamente su sentieri e strade sterrate nel folto del bosco.

Via della Costa Salentina 

Un percorso marittimo di 100 km tra Otranto e Garigliano del Capo, nel sud della Puglia. Attraversa borghi di pescatori, località termali e antichi villaggi Messapici, oltre alla bellissima città di Lecce, tra resti romani e palazzi barocchi.

Cammino Materano 

Il Cammino Materano si divide in quattro differenti percorsi di circa 160 km che si snodano tra Puglia e Basilicata. Tutti hanno come punto di arrivo i Sassi di Matera, dopo aver attraversato itinerari storici disseminati di monasteri.

Via degli Abati 

Percorso di 190 km tra la Lombardia, l’Emilia Romagna e la Toscana. Parte a Pavia, tra strade sterrate a antichi tratturi, per arrivare poi nelle zone collinari toscane. Termina a Pontremoli, dove si ricongiunge con la Via Francigena.

Via della Transumanza

Non si tratta di un cammino in particolare, ma di diversi tratturi disseminati in tutta Italia che venivano anticamente attraversati dai pastori e dagli animali durante la transumanza. Il più importante e lungo è il Tratturo Magno, che collega l’Abruzzo al Tavoliere delle Puglie, passando per la Basilicata e il Molise. Altri tratturi sono il Celano-Foggia, che attraversa zone poco densamente abitate e il tratturo Pescasseroli-Candela, che va dall’Abruzzo alla Puglia, passando per Molise e Campania.

Sentiero dello Spirito

Cammino abruzzese di 73 km, alla scoperta degli eremi celestiniani della Majella, collocati in zone inaccessibili. Si alloggia nei rifugi di montagna oppure nei paesi che si incontrano lungo il percorso.

Sentiero dei Sette Ponti

Breve percorso di appena 60 km attraverso un’antica via etrusca che collegava Firenze ad Arezzo. Si attraversano vigneti, borghi medioevali e le scenografiche Balze del Valdarno, che sono curiose formazioni geologiche d’argilla.

Cammino 100 Torri

Un percorso che permette di attraversare la Sardegna, senza mai allontanarsi per più di 2 km dalla costa. E’ chiamato Cammino 100 Torri per via delle 105 torri di avvistamento che si trovano lungo il percorso.

Cammino di San Vili 

Cammino di montagna di 106 km, in Trentino Alto Adige. Si snoda da Trento a Madonna di Campiglio passando per le terre evangelizzate da San Vigilio.

Cammino di San Giorgio Vescovo

Cammino di 200 km alla scoperta della Barbagia, una delle zone più selvagge della Sardegna, seguendo l’evangelizzazione di San Giorgio.

Cammino di San Tommaso 

Cammino di 300 km che attraversa Abruzzo e Lazio, da Ortona, dove sono custodite le spoglie del santo, fino alla basilica di San Pietro a Roma. Ripercorre il pellegrinaggio compiuto da Santa Brigida per venerare le spoglie del santo.

Anello del Rinascimento

L’Anello del Rinascimento è un percorso circolare di 178 km che si snoda intorno alla città di Firenze, alla scoperta della cultura e dalla natura che circonda questa città, capitale del Rinascimento italiano.

Basilicata Coast to Coast

Il Basilicata Coast to Coast è un percorso che porta da una costa all’altra della Basilicata (da Maratea, sul Tirreno, fino a Scanzano Jonico, sullo Jonio), alla scoperta di bellissimi borghi della Basilicata. Questo cammino è stato lanciato dal film omonimo del 2010 di Rocco Papaleo, in cui un gruppo di amici e musicisti intraprende questo percorso a piedi per partecipare ad un festival musicale.

Condividi questo articolo

Fotografo per passione e scrivo per il web per professione. Immagini e parole le uso per comunicare al mondo il mio mondo. Credo in uno stile di vita minimalista ed itinerante, perché la felicità è nella semplificazione e nella scoperta.

Lascia un commento

I campi richiesti sono indicati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

3 + 1 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.